www.comune.susegana.tv.it
PEC
PEC

DOVE SIAMO

Municipio di Susegana
Piazza Martiri della LibertÓ, 11
31058 - Susegana (TV)

Telefono: +39 0438 4373
Fax: +39 0438 73749

info@comune.susegana.tv.it
www.comune.susegana.tv.it
home  >  Bacheca   >   Operazione trasparenza   >  Potere sostitutivo in caso di inerzia del responsabile del procedimento

Potere sostitutivo in caso di inerzia del responsabile del procedimento



Art. 2, comma 9-bis, Legge 241/1990: nomina Funzionario con potere sostitutivo in caso di inerzia e di ritardo nei procedimenti amministrativi

L'art. 2 comma 9-bis della Legge 7 agosto 1990, n. 241, prevede che ogni Amministrazione individui un soggetto titolare di un potere sostitutivo nei confronti dei Responsabili di procedimento che tardano o omettono di provvedere all'adozione di atti o provvedimenti ad istanza di parte. Trascorso inutilmente il termine per la conclusione del procedimento, il richiedente può rivolgersi al suddetto soggetto, affinchè entro un termine pari alla metà di quello originariamente previsto, concluda il procedimento.
La Giunta comunale, con Deliberazione n. 45 del 23/04/2013, ha provveduto all'adempimento, approvando apposita integrazione all'art. 63 del vigente Regolamento  comunale sull'ordinamento degli uffici e dei servizi.
Il nuovo art. 63 recita:
"1. Il segretario comunale non può revocare, riformare, riservare o avocare a sé o altrimenti adottare provvedimenti o atti di competenza dei responsabili dei servizi.
2. In caso di inerzia o ritardo, il segretario comunale può fissare un termine perentorio entro il quale il responsabile dei servizi deve adottare gli atti o i provvedimenti.
3. Qualora l'inerzia permanga il segretario comunale lo comunica al sindaco il quale provvede alla nomina di un commissario ad acta secondo quanto previsto dall'art. 17 del presente regolamento.
4. Nei procedimenti a istanza di parte, l'interessato, nei casi di inadempienza del responsabile del procedimento circa i termini di conclusione dello stesso, può rivolgersi al segretario comunale perchè, entro un termine pari alla metà di quello originariamente previsto, concluda il procedimento attraverso le strutture competenti o con la nomina di un commissario ad acta.
5. Quanto previsto al precedente punto 3 non si applica ai procedimenti tributari e in materia di giochi pubblici, per i quali restano ferme le particolari norme che li disciplinano."